Aumenta carattere Diminuisci carattere

L'equilibrio acido basico
ALKA MED
L’acqua. Alla nascita il 90% del nostro peso è composto di acqua: nell’adulto è circa il 75% e nelle persone anziane circa il 50%, quindi è importantissimo per la nostra salute bere molta acqua e di ottima qualità.
Nel 1950 la ricerca medica giapponese (studi Dott. H. KOANDA) si è orientata verso la ricerca di quale possa essere la migliore acqua da assumere per tutta la vita. Dopo anni di ricerche, le fonti naturali migliori, sono risultate quelle di Lourdes (Francia), Unza (Pakistan dove vivono molti ultracentenari), Tlacote (Mexico), Nordenau (Germania) Delhi (India) ecc..
Queste sorgenti hanno caratteristiche chimico-fisiche identiche tra di loro e cioè hanno la stessa quantità di idrogeno e ossigeno attivo, sono alcaline e hanno ORP negativo (antiossidanti ).
Fu scoperto che il fattore responsabile dell’ottima salute e della longevità delle popolazioni che vivono vicine a queste fonti, era l’acqua!!! Studiosi, considerato questo, hanno progettato macchine ionizzatrici che producono un’acqua con caratteristiche simili a quella che sgorgano dalle famose, sorgenti menzionate.


L'equilibrio acido-base: Nel nostro organismo esiste un ritmo pendolare acido-base che cambia secondo i tessuti e gli organi in esame, in modo da riflettere un adattamento costante della vita alle condizioni interne ed esterne del corpo. Tuttavia questo adattamento, requisito essenziale della salute, può talvolta risultare insufficiente a controbilanciare la frenesia della vita moderna, facendo inclinare il piatto della bilancia a favore di un’acidificazione dei tessuti dell’organismo. Le conseguenze di questa acidificazione possono essere temibili…
Gli acidi non eliminati si accumulano nel tessuto connettivo, anno dopo anno: è l’acidosi tessutale cronica, che si ripercuote sul trasporto dell’ossigeno e sulla nutrizione delle cellule, creando così le condizioni ideali per l’insorgere delle malattie. I sintomi di questa acidificazione sono molto numerosi e variati: notevole faticabilità, disturbi del sonno, stipsi, sudorazione abbondante dei piedi e delle mani, pelle grassa, minor resistenza alle infezioni ecc.


ALKA MED
La correzione del pH Il cosiddetto organismo 'sano', possiede una buona attività depurativa. Gli organi preposti all’eliminazione, i cosiddetti emuntori (reni, polmoni, fegato, pelle e intestino), sono in grado di sbarazzarlo di tutte le scorie acide, purché non ci sia un sovraccarico permanente dei tessuti. La maggior parte delle patologie croniche (reumatismi, diabete, malattie renali e vescicali, ipertiroidismo, tumori ecc.) è peraltro associata ad una marcata tendenza all’acidosi, aggravata a sua volta dall’ipo-ossigenazione dei tessuti, dalle infezioni, dallo stress o dall’assunzione di farmaci, come gli antinfiammatori o l’aspirina. Per quantificare le scorie metaboliche in eccesso dell’organismo, si può misurare il pH urinario. Un pH urinario che scende frequentemente sotto il 7 è segno di un probabile eccesso di acidi nei tessuti. Di solito, il pH va misurato due volte al giorno (mattino e sera), per un periodo di nove giorni.


Il valore pH 7,2 è il valore corretto delle urine (esclusa la prima del mattino naturalmente acida) di un corpo in salute. Quando il pH è acido vi consigliamo di bere ACQUA ALCALINA IONIZZATA ALKA MED, che riporterà in circa 6, 7 mesi di tempo (vedi studi Dott. Dell’Aglio) il pH corretto dei tessuti, con tutti i benefici per la vostra salute che abbiamo elencato nelle pagine precedenti.